fbpx

Aristogracchi

Follow Us

Konnichi Wa per AristoChiwa

Roma, 2 luglio 2017
Social Dinner da Konnichi Wa

100 metri dal locale e quando sei lì vicino arriva un po’ di imbarazzo o ansia da prestazione o chiamatela come volete, che sì non è la prima volta , ma sai tutte queste food and fashion e altro blogger con migliaia di followers, un po’ in soggezione ti senti nei passi che ti avvicinano all’ingresso. Non sai precisamente cosa aspettarti, ma poi, proprio lì davanti, trovi una cartaforno che ti introduce in unmetroquadrodicucina e pensi che quilagattacicova e voi direte che c’entra? Mah! Sappiamo solo che lei è andata a cercare un drago e non sappiamo se l’ha trovato, e deve avere proprio un gran coraggio. Quello che è certo è che alla fine ha sbagliato custodia della macchina fotografica, e che prima o poi useremo lo scambio come scusa per rincontrarci tra Batman, kriptonite e Draghi.

IMG_0996

Ma questo è il finale, riavvolgiamo il nastro.

Siamo all’ingresso del locale con le food/fashion/travel/equellochetipare blogger di cui abbiamo scoperto anche il nome all’anagrafe, e capiamo subito che sarà una serata di quel lefreaks, tra amici insomma, il tanto da rendere impossibilefermareibattiti, che mica ce l’aspettavamo tutto sto netintown.

IMG_1047-min

IMG_1172-min

Non avete capito niente, vero? Volevamo solo presentare un po’ di ospiti di questa Social Dinner al Konnichiwa.

Ah ancora non avete capito cos’è il Konnichiwa?

Ok, ora ve lo spieghiamo.

Partiamo dal nome. Se andate in Giappone potete usarlo per ogni forma di saluto, è un ciao, un buon pomeriggio, salve etc, a Roma usatelo per un’abbuffata di sushi di qualità in zona Prati.

IMG_0957-min

Il primo punto di forza è la sala tatami: è come cadere all’improvviso nel mondo di Ataru Moroboshi o Marrabbio e ti guardi i piedi per vedere se indossi gli zoccoli di Coccinella.

IMG_0946-min IMG_0954-min

No, non servono libri di cibernetica e insalate di matematica, ma vi assicuro che il Carpaccio Mediterraneo (salmone, branzino, tonno, salsa ponzu e sesamo)  è da leccarsi i baffi.

IMG_1099-min

Dopo l’introduzione di femminilitàebenessere che ringraziamo per la bellissima serata (vi abbiamo fatto delle foto molto carine)

IMG_1184-min

Luca, il direttore (cortese e molto umile, cosa che non è da sottovalutare), ci introduce alla filosofia del locale: voglia di proporre sempre piatti nuovi e di qualità, con contaminazioni di altre cucine, ma soprattutto sfatare il mito negativo dell’all you can eat.

E non è davvero un caso che il piatto più gradito sia stato il carpaccio: è la prova che i prodotti sono freschi e di qualità.

Un altro piatto molto apprezzato è stato il Roll Maravilha ( tempura di granchio e avocado con ombrina flambé e salsa teriaky), mischiare l’eleganza e la compostezza orientale alla freschezza e al brio della samba brasileira crea un mix perfetto di gusto tradizione e innovazione: Nossa, nossa. Assim você me mata. Ai se eu te pego, ai ai se eu te pego. Delicia, delicia.

IMG_1149-min

A questo punto, però si insinua dentro un dubbio: ma il drago?

Poi inforco con le bacchette il salmone scottato e dimentico tutte le domande senza risposta.

IMG_1111-min

Da qui in poi piatti e foto si alternano in una lunga carrellata senza soluzione di continuità.

In tutto venti portate del nuovo ricchissimo menu, che come detto è in continuo fermento, sempre pronto ad arricchirsi di nuovi piatti.

Lo Staff che è stato super gentile e disponibile per tutta la serata, ha continuato a sorridere cortesemente anche quando, unici reduci nel locale, non ci schiodavamo dalle sedie, e solo la paura della chiusura della metro o constatare di essere già dentro il giorno in cui avrebbe suonato la sveglia e scoprire lo spirito mattutino dei draghi, hanno vinto le nostre resistenze.

Ragazzi che dire, un’abbuffata di sushi che ne vale la pena! E’ stata una serata davvero piacevole e ringraziamo per questo Maila Pistola e Francesco Passeri che l’hanno organizzata , Il Ristorante Konnichiwa, Luca e tutto lo staff che ci hanno ospitato e viziato e naturalmente tutte/i le/i food/fashion/travel e altro blogger per la simpatia e la piacevole compagnia. (Oltre quelli già nominati  JeVeronique, Italia Nascosta, Gabriella Liparoti, Sara Lucchetti e Bibby Iorio )

Da Aristogracchi è tutto, che oggi è mercoledì e tocca organizzarsi.

Konnichi Wa Restautant
Via Otranto, 9

WebSite, Facebook, Instagram

4 thoughts on “Konnichi Wa per AristoChiwa

    1. Grazie 🙂 E’stato un piacere per noi ritrovarti anche in questa occasione, sorridente e simpaticissima come sempre… alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *