Aristogracchi

Follow Us

Sgombro, porcini e zafferano

Ieri abbiamo fatto un salto in pescheria per creare una nuova ricetta

Stiamo scoprendo la città, le sue botteghe, cercando quei posti che ti sappiano far sentire a casa, che con un sorriso e due chiacchiere possono anche addrizzare una giornata. Quelli con i tempi più lenti, fatti di una battuta in più, un sorriso in più, un consiglio in più… quel qualcosa in più che a noi piace tanto. Oggi ci è andata bene al forno e soprattutto in pescheria, un po’ meno il pomeriggio in gelateria.

Mentre ci sfilettava gli sgombri, segnando la carne del pesce con gesti precisi e decisi, abbiamo scambiato due chiacchiere sul mercato del pesce di Livorno, anzi i mercati visto ce n’è uno la mattina e uno la sera. Presto andremo a fargli visita.

Veniamo alla ricetta:

Sgombro sfilettato su crema allo zafferano, granella di noci e nocciole e funghi porcini ( essiccati, perché trovarli freschi a giugno è al quanto difficile).

Ingredienti:

ingredienti_sgombro_porcini_zafferano2

✔️ mezza cipolla

✔️ mezzo cucchiaio di farina

✔️ 1/2 bicchiere d’acqua

✔️ olio

✔️ zafferano

✔️ 4 sgombri da 250gr circa

✔️ granella di noci e nocciole

✔️ mix di semi

✔️ funghi essiccati Filotei Loreto

si può aggiungere anche una spolverata di buccia di limone e/o arancio per renderlo ancora più fresco. Gli agrumi stanno bene sempre bene e noi li mettiamo ovunque.

Sale q.b. (pochissimo)

La procedura è molto semplice. Soffriggere la cipolla, una volta dorata abbassare la fiamma e aggiungere acqua e farina precedentemente mescolati e lo zafferano. Fare restringere fino a raggiungere la consistenza desiderata e togliere dal fuoco. Dentro un altro tegame cuocere i funghi, noi li abbiamo cucinati con le uova dello sgombro (usando funghi essiccati tenete conto che vanno tenuti un po’ ammollo prima di finire sul fuoco) . Ora non resta che cucinare in padella i filetti di sgombro e impiattare a piacimento spolverando con la granella di noci e nocciole.

Noi ci siamo scordati di comprare gli agrumi.

Pollicione su per la prima ricetta made in Pisa e se chi ben comincia è a metà dell’opera…

Se siete interessati a conoscere il mondo Filotei Loreto fate un salto sul sito.

Ricetta col dubbio: si dice Arancina o Arancino?

C’è una guerra silenziosa (neanche troppo), che viene combattuta ogni giorno in Sicilia.

Due fazioni barricate nelle loro posizioni. Una questione d’onore da difendere. Una sfida all’ultima vocale. Ma si dice Arancina o Arancino?

Continue reading “Ricetta col dubbio: si dice Arancina o Arancino?”

Fregola Sarda ai frutti di mare

Conoscete il cous cous sardo? Si chiama Fregula o se volete fregola e deriva dal latino ferculum, che può significare “briciola”, ma anche “sfregamento”.

Insomma ha a che fare con la forma e il modo di prepararla.

Continue reading “Fregola Sarda ai frutti di mare”