Aristogracchi

Follow Us

Cobalto, arte e artigianato a Pisa

A Pisa c’è una piccola bottega, sulla strada che da Piazza dei Cavalieri porta a Piazza dei Miracoli e alla Torre Pendente, un laboratorio d’arte, con tanti macchinari, utensili, oggetti di materiali e colori differenti, creazioni, e un nome bellissimo: Cobalto.

Cobalto è un’associazione culturale e uno spazio dedicato all’arte e all’artigianato dove, oltre a trovare esposte le opere di tanti artisti, si organizzano corsi, incontri, workshop e mostre.

Noi un po’ di tempo fa siamo entrati a curiosare e rapiti dai colori, dai profumi degli smalti, da un gigantesco Pinocchio in legno e da un simpatico cagnolino, abbiamo fatto qualche domanda per capire cosa si nascondeva dietro le quinte di questo magico paese dei balocchi.

IMG_9016

Cobalto nasce nel 2011 a Fiesole, frutto dell’amicizia di un gruppo di ceramisti e nel 2013 apre una sede anche a Pisa, in Piazza Francesco Buonamici 3. All’interno della sede si trovano delle sale laboratorio dotate di forni, torni, smalti e altri attrezzi da lavoro per i vari corsi, oltre a uno spazio espositivo con le opere dei soci e di artisti esterni in cerca di una vetrina per i loro lavori, che espongono, alternandosi, per periodi limitati.

Un posto dove si respira arte, ed è piacevole perdersi, anche solo per qualche ora, aggirandosi tra i vari oggetti esposti e i tavoli da lavoro, così come, ci rivela Ileana (una dei soci), fa una docente universitaria, che periodicamente passa al numero 3 di Piazza Buonamici per rigenerarsi e riappropriarsi del suo tempo e riempirlo di cose belle.

Ma da Cobalto non si sta solo con la testa per aria ad osservare i lavori altrui, qui si diventa artisti, o almeno ci si prova, comunque di sicuro ci si diverte seguendo i tanti corsi attivi tutto l’anno:

– Corso di ceramica ad alta temperatura (Gres): Per chi vuole iniziare un percorso con la ceramica. La finalità del corso è di imparare le tecniche fondamentali di lavorazione a mano, a lastra e a colombino. Si può iniziare il corso tutti mesi dell’anno mettendosi d’accordo con l’insegnante : Ileana Gentile a Pisa e Umi Amanuma a Fiesole.

Corso di tornio: La finalità del corso è di imparare le tecniche di lavorazione del tornio . Ogni allievo sarà seguito e guidato individualmente . Insegnanti : Pascale Jabain a Pisa , Umi Amanuma e Pascale Jabain a Fiesole.

Corso di arte orafa: a cura di Susanna Baldacci.
Il corso è articolato in due livelli, il primo dedicato ai principianti con un primo approccio alla costruzione di un gioiello, il secondo livello è dedicato alla sperimentazione di varie tecniche di lavorazione.

Vengono svolti anche laboratori di ceramica “open studio” per adulti e laboratori per bambini.

Per l’elenco completo e dettagliato dei corsi e dei laboratori rimandiamo al sito.

Un aspetto molto interessante è la possibilità, data dalla formula “open studio”, di usufruire dei laboratori e dell’attrezzatura anche al di fuori degli orari dei corsi in modo da poter far pratica e migliorare la propria tecnica.

Da qualche anno Cobalto è una delle tappe del tour dell’artigianato, quindi potrebbe capitarvi di imbattervi in comitive di turisti curiosi che si aggirano tra le varie opere esposte, facendo domande sulla lavorazione o il prezzo dei pezzi esposti, ma non spaventatevi, la maggior parte del tempo è un ottimo luogo per sfuggire alla frenesia del vivere quotidiano.

Se vi trovate a Pisa fateci un salto, non ve ne pentirete.


*Per chi fosse interessato la quota associativa annuale è di 20 euro.

Le creazioni di Marisa

Le Creazioni di Marisa 

Oggi vi vogliamo parlare di una persona speciale, un’artista con un’inesauribile fantasia e dei suoi progetti, ma per farlo partiamo prendiamo in prestito le sue parole:

Da bambina trascorrevo le giornate nel laboratorio di un’artista. Un laboratorio all’interno di una casa. C’erano profumi di colori a olio, di tempera e di creta insieme all’inconfondibile Chanel n. 5. C’erano tele ovunque. C’erano sculture, stoffe, pennelli, polveri colorate, attrezzi sconosciuti e misteriosi, legni, cartoncini.

Quel laboratorio era lo spazio incantato di una fata in abiti variopinti da mille macchie di pittura con in mano una bacchetta magica a forma di pennello. Quella fata è stata la mia maestra, colei che mi ha insegnato a dare forma alla mia immaginazione e a giocare con la fantasia. Aveva una chiave magica per aprire le porte di tutti i mondi incantati che la mia mente riusciva ad immaginare e me l’ha consegnata. Io curiosavo, guardavo e osservavo il suo modo di lavorare, di creare bellezza, arte, e di suscitare in me e negli altri spettatori ammirazione, stupore e meraviglia. Quella fata mi lasciava libera di fare, provare, sperimentare. Questa fata mi ha protetto e dato gli strumenti per crescere e diventare adulta. Questa fata era mia madre.

Continue reading “Le creazioni di Marisa”