Aristogracchi

Follow Us

#LeColazioniste, Capitolo 5 – Hosteria del Mercato

Le Colazioniste ospiti da Hosteria del Mercato
Hosteria del Mercato, Roma

Persa, tra i miei pensieri, ma soprattutto tra le stradine del centro, perché si sa, non sono quello che si può definire un perfetto navigatore e magari sbagliare per la quarta volta traversa sotto una soleggiata Roma di #lugliocolbenechetivoglio con i suoi mille mila gradi non è un vero piacere.

Doti naturali. Capacità innate. Quando quello è il tuo e lo sai che nessuno riesce a farlo in quel modo, così disinvolto e spontaneo.

Comunque alla fine ci arrivo all’Hosteria del Mercato, la nostra nuova location. Ad accogliermi, lì fuori davanti alla vetrina di un negozio di giocattoli, la ’mamma’ delle Colazioniste, stavolta  con il suo ricciolino biondo appiccicato alla vetrina come una manina di gomma (quelle che si vincevano nelle patatine, per capirci) con gli occhi della meraviglia che ammirano il nuovo oggetto del desiderio: una macchinina rossa fiammante alla quale, noi Colazioniste ne siamo testimoni, è davvero impossibile resistere.

Baci, abbracci, saluti, sorrisi e smartphone pronti all’azione: oggi colazione in Giardino.

L’Hosteria del mercato è un locale in stile Market londinese, con i banchi della frutta e verdura di stagione, un bio food market in cui è possibile trovare davvero di tutto (bacche, semi, spezie, germogli e quant’altro)  e un bellissimo giardino interno in cui gustare prodotti rigorosamente al 100% naturali, organici e sostenibili. Un vero arcobaleno biologico che è ristorante, organic juice bar, sala da the e cocktail bar.

Un tuffo nella natura tra i profumi della campagna, nelle vie del centro di Roma.

20137849_10155531191688007_1501113821_o


20107715_10155531191838007_1083799929_o

E come vedo la tavola imbandita, l’istinto è proprio quello

20136363_10155531191283007_1628585128_n

Cornetti, biscotti da tè, tiramisù, cheesecake, profiterole, pane, burro e marmellata, omelette, uova strapazzate con il salmone, sandwich, frutta fresca, centrifughe, cappuccino e un’altra meraviglia con crema e frutta di bosco della quale non ricordo il nome, ma che con la vispa @claudia_ottaviani abbiamo sequestrato con un’abile mossa nascondendola al resto della tavola rotonda. Insomma un’intera lista dei desideri con ad ognuno il suo momento di festa, come nel sabato del villaggio. Da fotografia, da viaggio tra i sapori della tavola. Lì dove arrivano prima i colori, seguiti dai profumi e infine premiati dal gusto che racchiude il tutto in un boccone di felicità. No, non sto esagerando, una buona e bella colazione mi suscita davvero tutto questo tripudio di emozioni. Non a caso avevo deciso di aprire un B&B e non un affitta camere, per poter godere del mio momento magico e condividerlo con gli altri. Adoro le tavole imbandite, senza dubbio il miglior risveglio.

Ma torniamo a noi. Una mattinata bella bella, di quelle da album dei ricordi, come da polaroid in bianco e nero scattata sulla scalinata di Piazza Spagna. Audrey Hepburn con il suo gelato in Vacanze Romane ci fa un baffo.

Il piacere di incontrare ancora una volta quelle amiche che erano virtuali, ma che negli ultimi mesi sono diventate pezzi di vita vera.

Sentirsi parte di qualcosa di bello e, colazione dopo colazione, sempre più a proprio agio in un mondo che non credevi potesse travolgerti.

Ho avuto anche la fortuna di conoscere di persona @quellaclaudia, che seguo da quando ho scoperto instagram con i suoi @onthetable e @onthebed.

C’è la voglia di non fermarsi più, per continuare a scoprire ogni giorno un pezzo di mondo nuovo, con tutti i suoi giardini segreti, Alice, il Cappellaio Matto e il Bianconiglio *Tributo alla nostra Alice @roberta_zioni.

Per cui si, questa cosa qui de “Le Colazioniste” mi da gioia, così come potrebbe farlo una torta di mele, così come l’ha fatto questa colazione in giardino all’Hosteria del Mercato. Ancora grazie a Marika per avermi fatto entrare in questa variopinta tribù.

 

Le Colazioniste

[ @breakfast_and_coffee @invincibileestate @impossibilefermareibattiti @jeveronique @martiipal  @caramelalafleurdesel @roberta_zioni @quellaclaudia @claudia_ottaviani  @aristogracchi ]

da

Hosteria del Mercato
Via Bocca di Leone, 46
00187 Rome
Website | Facebook | Instagram

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 thoughts on “#LeColazioniste, Capitolo 5 – Hosteria del Mercato

  1. “Mamma delle colazioniste” che stavolta si è proposta proprio in veste di mamma con tanto di treenne al seguito 😀 grazie per la dolcissima descrizione e questo meraviglioso post che mi ha fatto rivivere quella bellissima mattinata! Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *