Aristogracchi

Follow Us

This is a (Food) Love Story

Vogliamo raccontarvi una bella storia, che parla di due ragazzi, Andrea e Rossella, una regione, l’Emilia, e i prodotti che nascono dalla sua terra, tra montagne, pianure e corsi d’acqua. Una storia d’amore con un territorio ricco di tradizione, leggende, cultura e sapori unici e inimitabili, chiamata: Emilia Food Love. Continue reading “This is a (Food) Love Story”

Maybu Roma, Margaritas y Burritos

Profumo di Mexico.

maybu_roma_prati

Questa volta si tratta di street food di alta qualità, altro tassello della rubrica Prati da mangiare. Sulle note della musica Mariachi e di un Cielito Lindo che ci ha ricatapultati nello spettacolo di Cammarata e Di Martino su una dirompente Chavela Vargas, siamo andati alla scoperta di MayBu. In realtà ci eravamo stati pochi giorni dopo l’apertura, ma era stata una toccata e fuga. Avvolti dal profumo di chili, jalapeno e margarita, con statue che possono ricordare la Santa Muerte o Coco, perché tutto è soggettivo, questa volta l’abbiamo conosciuto nel dettaglio: locale, menu, chef, staff e un’allegra dose di musica Mariachi.

Come direbbe Chantal: comunque Messico,va!… fiesta, colore e sapore. I punti di sospensione sono miei; Chantal non li userebbe mai.

Continue reading “Maybu Roma, Margaritas y Burritos”

Banchina 63, il nuovo fish bar a Prati

Per la rubrica Locali di Prati questa volta abbiamo seguito il profumo di mare e abbiamo attraccato la nostra barca alla Banchina 63.

banchina63

Continue reading “Banchina 63, il nuovo fish bar a Prati”

Viterbo da Vedere, Mangiare, Bere e Dormire

Storia di un veloce weekend Viterbese a bordo di Carolina: missione Terme, piatti della tradizione e passeggiate medioevali.

Destinazione Viterbo. Sveglia, valigia, toast, Carolina. Lasciare con una lacrimuccia il parcheggio conquistato a fatica circa un mese fa e immettersi nel traffico di Roma (fortunatamente non eccessivo).

Continue reading “Viterbo da Vedere, Mangiare, Bere e Dormire”

A cena da Clotilde, ristorante ‘Ciociaro’ nel centro di Roma

Il ristorante Clotilde è un accogliente salotto anni 50/60, in cui riscoprire i sapori della cucina tradizionale Laziale, in particolar modo quella Ciociara, zona da cui proviene il patron Clemente Quaglia. Il nome  è quello della madre, mentre nei piatti tornano le ricette della nonna, come quella pasta coi cachi che purtroppo, causa stagione finita, non siamo riusciti a provare. Perché da Clotilde sono la tradizione e il gusto genuino a farla da padrone.

Continue reading “A cena da Clotilde, ristorante ‘Ciociaro’ nel centro di Roma”